ESTRAB2


ESTRAB2

ESTRA snc di R. e D. Estrafallaces

​Via Enrico Fermi 1/a, 21049 Tradate (VA)

 

P.IVA: 01422960128

tel: +39 0331 849818

mail: info@estragrafica.it

Copyright 2020 ©

All Right Reserved. 

Alfabeto del tipografo

TIPOGRAFIA s. f. [comp. di tipo- e -grafia; cfr. tipografo].  Il sistema di stampa diretta, che si esegue mediante una matrice a rilievo, composta manualmente con caratteri mobili, oppure realizzato mediante un procedimento di composizione meccanica (linotype, monotype). [Treccani, 2021]

 

Il termine tipografia si riferisce ad una tecnica precisa di stampa a caratteri mobili, che prevede attività di disegno dei caratteri tipografici (le lettere e quello che oggi definiamo font), la formatura (l'impaginazione), la stampa diretta sul supporto e il confezionamento nel formato finale (libro, quaderno,..).

 

La parola tipografia oggi viene usata per individuare tutti i luoghi dove "si stampa" con qualsiasi tecnologia.

 

Crocino di registro o di taglio? ISO 216? Stampa offset o digitale? Quadricromia?

Di seguito condividiamo con voi alcune informazioni per comprendere meglio il processo di stampa e il nostro lavoro.

stampa

CMYK o RGB? 

Il colore si comporta in modo diverso su uno schermo o su un foglio stampato. Vi sarà infatti capitato, quando stampate, di percepire una differenza di colore tra la foto a schermo e la stampa appena realizzata.

Quando si realizza un prodotto grafico bisogna sapere se sarà per il web o per la stampa, scegliendo di conseguenza il metodo colore adatto: CMYK o RGB.

 

CMYK è l’acronimo di Cyan (azzurro), Magenta (rosso), Yellow (giallo) e K (nero) ed è un metodo che si definisce sottrattivo, ovvero i colori si ottengono togliendo intensità ai colori primari.
Il metodo CMYK si usa soltanto per la stampa.

 

RGB è l’acronimo di R (red, rosso), G (green, verde) e B (blu) e si definisce additivo, ovvero i colori si ottengono aggiungendo intensità ai colori rosso, verde e blu.
Il metodo RGB si usa per il web e rappresenta la visione del colore su di uno schermo. 

 

Attenzione quindi: prima di inviare un file da stampare, controlla che l'impostazione di metodo sia CMYK, altrimenti una volta stampato il prodotto non sarà come quello che hai progettato su monitor!

 

plastificazione

Plastificazione

La plastificazione è un procedimento di finitura che protegge lo stampato dai graffi, dalle pieghe e dall'umidità e permette al prodotto di durare di più nel tempo.

 

La plastificazione lucida tende ad esaltare la luminosità e la brillantezza dei colori ma riflette la luce esterna. Può risultare più scomoda nella lettura ed è invece indicata per copertine o pagine interne di cataloghi.
 
La plastificazione opaca ha la capacità di migliorare la leggibilità dei testi e delle immagini perché attenua la luce riflessa e conferisce una sensazione vellutata al tatto.

 

Raccontaci cosa vuoi fare e vieni in studio a vedere alcuni prodotti: sceglieremo insieme quale plastificazione è più adatta.

 


 

nobilitazione

Nobilitazione

La Nobilitazione è una lavorazione aggiuntiva che serve per aumentare il valore del tuo stampato, renderlo "nobile", appunto. Questo trattamento può essere fatto anche in piccole tirature e a costi accessibili, il risultato è molto interessante e di grande impatto.

 

  • Nobilitazione a caldo in oro e argento
  • Nobilitazione di contrasto lucido/opaco
  • Nobilitazione in rilievo

 

 

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder